Feed RSS

Daniela Pascolini, professionista di alto profilo

Da consulente a operatore finanziario, creditizio ed assicurativo: la candidata che serve ad Enasarco

La delicata evoluzione della professione di agente in attività finanziaria, i cambiamenti imposti dalle norme, dagli interessi, e dalle esigenze, che spesso rischiano solo di modificare irreparabilmente, danneggiando, la professione. E ancora: il difficile ruolo di assicuratore, il delicato compito di consigliare la pianificazione del domani di una categoria, perciò conoscere sia i pilastri della previdenza pubblica, la conoscenza dell’ente che ti garantisce, sia sapersi avvalere degli strumenti disponibili per creare innovazione e migliori performances, partendo dall’analisi oculata, attenta, la conoscenza interna dell’ente.

E’ su questi punti chiave che insiste l’intervento di Daniela Pascolini, romana di adozione, per l’esattezza di Ciampino (“sono cresciuta proprio lì, si può dire sulla pista dell’aeroporto”, ironizza), di madre romagnola e padre umbro/statunitense, candidata all’assemblea dei delegati Enasarco per la lista “Per Enasarco – Il Tuo Welfare – Con noi decidi tu”. Donna attivissima, determinata e di grande esperienza. Ma soprattutto coraggiosa, perché capace di mettersi in gioco, con la candidatura nell’assemblea dell’Ente, per proporre l’interesse comune della professione e delle varie sfaccettature che Enasarco rappresenta. Daniela Pascolini rappresenta nella vita un ruolo di alto profilo, e di esperienza ne ha da vendere. Ha maturato competenze in svariati settori, cominciando a muoversi in un contesto critico, che ha scandito la sua crescita, e caratterizzato la sua vita: i movimenti del femminismo, la rivoluzione culturale della donna e la sua affermazione nella società. Anni particolari e difficili, che l’hanno comunque vista protagonista, passando dal liceo ad ingegneria, per poi approdare al mondo degli agenti in attività finanziaria, prima ancora dei mediatori creditizi (quando è diventata agente Unicredit Credit Management Bank Spa, società del gruppo Unicredit, divenuta ad ottobre u.s. DoBank), dove si è collocata operativamente per il settore creditizio, non perdendo di vista il campo da cui è sorta, come agente assicurativo per Ras, e promotore finanziario per Rasbank (oggi rispettivamente Allianz Ras e Allianz Bank). Trent’anni di sua esperienza che la portano, in altre parole, a rappresentare, per competenza e capacità, espressione, tutte le figure racchiuse in Federpromm: Consulente ed operatore finanziario, Creditizio ed assicurativo.

pascolini

Daniela, come valuta la situazione in cui operano, oggi, gli agenti in attività finanziaria?

“Nella situazione attuale, il mercato degli agenti in attività finanziaria vive con le stampelle. Sta subendo trasformazioni radicali, che sembrano venire dettate da scelte di lobbies. E’ in atto una sorta di ‘pulizia’ che viene fatta, però, senza una cognizione appropriata. Penso poi al fatto che il mercato si è molto ristretto e chi opera come agente in attività finanziaria, anziché vedersi favorire una migliore offerta, si vede precluso le migliori trattazioni di un mutuo, solo per fare un esempio. Può lavorare, certo, ma in casi come questo le migliori tariffe le riescono oggi ad ottenere principalmente i mediatori”.

In altre parole, intendi dire che noti disparità tra gli stessi soggetti parte di una stessa rete?
“Senza nessun dubbio, c’è un trattamento non equo”.

Parliamo del settore assicurativo. Calza a pennello candidandoti per un ente come Enasarco che, per sua natura, tratta questi aspetti e al quale potresti portare molta della tua esperienza.  Come ti sei avvicinata a questo campo?

“E’ avvenuto quando lavoravo alla Salini Costruttori Spa, dove sono stata impiegata dal 1984. Ed è successo per caso, conoscendo una persona che aveva un appuntamento con il direttore commerciale per fargli conoscere alcune polizze assicurative. E’ proprio con quella persona poi che nel 1991 ho aperto un’agenzia principale della “Riunione Adriatica di Sicurtá”. L’esperienza poi si è conclusa, anche con alcune difficoltà, ma soprattutto con una grande esperienza acquisita”.

Nel 2000, poi, da agente ha seguito le esigenze del mercato ed è diventata parte di un pool di ex agenti in un’agenzia stellare. La trasformazione in broker assicurativo è stato sinonimo di grande capacità di adattamento. E questo l’ha portata ad avere nuove opportunità professionali?

“Sono entrata come broker assicurativo nel 2006 nello studio di brokeraggio A.P. Alberto Pierella di Roma, storico studio nato alla fine degli anni ’50″.

pascolini2Professionalizzata infine nel settore del brokeraggio si trova, dopo un anno e mezzo, rivoluzionata dalla normativa di riforma del Rui, registro unico degli intermediari, adeguatamente trasformata in collaboratore di studio. E questo l’ha spinta verso una nuova avventura anche…

  “Si, Ho infatti compreso l’importanza di aprirmi al settore delle investigazioni, aprendo una agenzia di informazioni commerciali, che ha ottenuto il riconoscimento prefettizio”

E questo significa anche garanzia di affidabilità. Oltre a questo aspetto cosa intende portare in Enasarco, se eletta?  

“Un sistema previdenziale deve avvalersi dall’interno di figure professionalmente valide, e non prenderle dall’esterno. Senza alcuna ipocrisia penso di poter dare molto dall’interno”. In effetti per Enasarco il valore aggiunto delle specificità di Daniela Pascolini, per alcuni argomenti, sarebbe di notevole importanza. Il quadro si completa se poi si pensa al fatto che è assicuratore e, come lei stessa puntualizza, “all’interno non ci sono assicuratori, ad oggi, che sappiano valutare alcuni aspetti profondamente tecnici. Non vedo adeguate professionalità in tal senso”.  Non ultimo l’aspetto della possibilità di avvalersi di una persona che abbia competenze anche in ambito creditizio e socio-assistenziale. Dopotutto Enasarco eroga prestazioni assistenziali, ed anche di credito e una figura poliedrica che ha un profilo tecnico elevato è una risorsa da non sottovalutare.

Molto c’è da fare, ma tanto è stato anche fatto in Enasarco a differenza di altri…

“Assolutamente sì. Il lavoro degli ultimi anni è stato tanto e ben fatto, fondamentale. Enasarco si colloca come ente previdenziale e assistenziale nel contempo, e vige la diversificazione dell’offerta che tenga conto delle aree scoperte. Molto di quanto ha fatto, però, è scarsamente conosciuto nella specificità. Inps invece ha erogatori di prestazione che non forniscono alcun riscontro. Enasarco, a mio parere, viene criticata eccessivamente. E poi qui c’è un ampio margine d’azione mentre in altri enti e realtà lo spazio è scarso ed è normato a livello di Stato”.

Quindi cosa dice a chi intenderebbe sopprimere l’ente?

“Sarebbe un grave, irreversibile e impensabile errore. Oltre ad essere impossibile. Noi ovviamente non parliamo della possibilità della soppressione dell’ente ma di come intervenire sull’ente, visto che ha parti scoperte dal vincolo pubblico in cui si può fare molto. Ci può essere anche uno scambio di opinione attraverso gli assicurati, ad esempio, e si può fare attraverso, anche, l’istituzione di organismi che dialogano tra loro. In altre parole qui sì che si possono fare molte cose. In altri enti ce le mostrano a cose fatte. Il mio intento è di lavorare e crearle assieme ai colleghi seguendo le esigenze di chi lavora, non gli interessi delle case mandanti”.

Annunci

Informazioni su xenasarcodeciditu

Lista di candidati e candidate pronti alla sfida di rinnovare, valorizzare, migliorare e far crescere Enasarco.

Una risposta »

  1. ottimo profilo che darà sicuramente valido per la trasparenza e funzionalità della fondazione enasarco

    Mi piace

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...