Feed RSS

Il contesto normativo

Il contesto normativo

 

Le casse di previdenza e la Fondazione Enasarco sono state destinatarie di diverse disposizioni legislative e regolamentari in questi ultimi anni.

 

Il quadro normativo in materia di casse di previdenza dei professionisti si è manifestato in maniera frammentata. Oltre alle norme che hanno portato ad adeguare le aliquote contributive e quelle di solidarietà e a quelle sull’aspettativa di vita, l’Enasarco è stata destinataria di una serie di disposizioni non sempre lineari. Pur in presenza di dubbi in merito all’ambito soggettivo di applicazione, la Fondazione ha applicato le diverse disposizioni in materia di: codice gli appalti, investimenti e dismissioni dei patrimonio immobiliare, trasparenza, programmazione dell’asset allocation.

 

La Fondazione, nella consapevolezza della funzione pubblica esercitata e, quindi, della necessità di assicurare la trasparenza della gestione in generale e di quella finanziaria in particolare, si è dotata di un sistema complesso e coordinato di norme e procedure di investimento e di controllo.

 

Questo sistema è ispirato ai principi fondamentali della separazione delle funzioni decisionali e d’indirizzo dalle funzioni tecniche, ai principi della trasparenza delle decisioni e della tracciabilità delle responsabilità.

 

Pertanto, già a partire dal 2012, sono stati approvati differenti strumenti di autoregolamentazione che hanno dato vita ad un sistema rigoroso di regole e procedure.

 

Più in particolare, la Fondazione si è dotata di un’autoregolamentazione sia in materia di trasparenza sia di conflitti di interesse. Inoltre, in attesa del regolamento interministeriale in materia (previsto dall’articolo 14 comma 3 del DL 98/2011), la Fondazione si è dotata di un Regolamento per l’impiego e la gestione delle risorse finanziarie, approvato dai Ministeri vigilanti e applicato ormai da oltre due anni. Ancora, la Fondazione opera con una banca depositaria a tutela del patrimonio degli iscritti, che ha il compito, tra l’altro, di controllare i gestori. Inoltre ha rafforzato le strutture interne e procedimentalizzato, con l’asset allocation, la scelta degli investimenti.

 

Impegno: anticipare le migliori regole di gestione e trasparenza

 

Pur nelle more dell’entrata in vigore del regolamento interministeriale indicato, la Fondazione dovrà mantenere e rafforzare i propri presidi e le competenze in materia di governance, controllo e finanza.

La logica della Fondazione Enasarco deve continuare a essere quella di non attendere le migliori regole che tutelano gli iscritti e migliorano la gestione della Fondazione ma di anticiparle. Verranno continuamente aggiornati i regolamenti interni e si porrà attenzione all’etica, alla competenza e alla prevenzione del conflitto di interessi dei componenti degli organi e dei responsabili dei servizi e delle strutture.

Annunci

Informazioni su xenasarcodeciditu

Lista di candidati e candidate pronti alla sfida di rinnovare, valorizzare, migliorare e far crescere Enasarco.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...