Feed RSS

Il contesto economico

Il contesto economico

Il sistema produttivo nazionale è orientato al terziario. A differenza delle altre economie europee permane anche, in ogni caso e positivamente, una forte vocazione manifatturiera del territorio.

Il passaggio da un’economia industriale a una votata ai servizi in Italia è avvenuto più tardi rispetto a Francia, Gran Bretagna e Germania, con una rilevante spinta tra gli anni ‘70 e ‘90. Il terziario si è sviluppato a supporto delle attività industriali evidenziando uno stretto legame tra i due sistemi produttivi.

A una crescita consistente dell’occupazione per turismo, servizi innovativi e servizi privati alla persona non si è affiancato, però, un altrettanto robusto sviluppo del valore aggiunto, determinando una contrazione della produttività del lavoro. Altro tratto distintivo rispetto alle economie europee è la massiccia presenza di piccolissime imprese.

Nel mercato dell’intermediazione opera una moltitudine di soggetti, sotto svariate forme e in diversi settori merceologici. Oggi gli agenti di commercio iscritti alla Fondazione Enasarco risultano essere circa 296.000, come emerge dai bilanci ufficiali dell’ente, di cui 244.000 contribuiscono con versamenti contributivi.

Impegno: sostenere la ripresa dell’occupazione
e dell’attività degli agenti e dei promotori

 

Annunci

Informazioni su xenasarcodeciditu

Lista di candidati e candidate pronti alla sfida di rinnovare, valorizzare, migliorare e far crescere Enasarco.

»

  1. francesco brusa

    neanche anche un accenno nel vs programma sul ladrocinio in atto da tanto tempo sui 20 minimi di contributi a perdere per chi ha iniziato a 50anni come il mio caso e da 8 in contribuzione, urge l’unificazione del periodo minimo con quello Inps , siete come gli altri , politicanti che vogliono mettere le mani sul tesoretto della cassa !

    Mi piace

    Rispondi
    • Salve, le abbiamo scritto anche in privato per darle ogni informazione e anche la disponibiità di fornirle tutti i contatto del caso. Nonostante il suo parere così forte e distante dal nostro, sappia che per noi resta aperta la totale disponibilità al dialogo e al confronto. Le uniche mani che mettiamo non sono su nessun tesoretto ma sulla tastiera, adesso, per risponderle. Le ripetiamo, come scritto via mail, che la invitiamo a contattarci non per il suo voto. Comprendiamo infatti che le distanze sono molto ampie. Ma lo facciamo nella speranza che il dialogo superi la rabbia e che, attraverso il confronto, si giunga a una sintesi possibile.

      Mi piace

      Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...